!function(f,b,e,v,n,t,s) {if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)}; if(!f._fbq)f._fbq=n;n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0'; n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0]; s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window,document,'script', 'https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js'); fbq('init', '327020651892823'); fbq('track', 'PageView');
naviga tra gli articoli
PNRR
ReGiS
Condividi l'articolo
30 Novembre 2022

ReGiS e manuali di istruzione per i soggetti attuatori PNRR

ReGiS e manuali di istruzione

Il portale ReGiS continua a essere un’interfaccia complicata nell’utilizzo per i soggetti attuatori.

Per cercare di alleviare le difficoltà legate al caricamento dei dati sul portale ReGiS sono stati recentemente prodotti dei manuali di istruzione.

Attraverso la Circolare n. 119/2022 il Ministero dell’Interno – Direzione Centrale della Finanza Locale ha reso nota la pubblicazione del Decreto FL 22 novembre 2022 di “Approvazione e adozione dei Manuali di Istruzioni destinati ai Soggetti Attuatori degli interventi compresi all’interno delle Misure M2C4I.2.2., M5C2I.2.1, M5C2I.2.2 del PNRR”.

ReGiS e manuali: composizione e struttura

Dall’elencazione delle misure PNRR deduciamo quindi che da oggi sono disponibili quattro nuovi manuali di istruzioni per i soggetti attuatori PNRR. I manuali sono singolarmente funzionali rispetto alle misure, distinguiamo quindi:

  • Piccole opere;
  • Medie opere;
  • Rigenerazione urbana;
  • Piani urbani integrati – PUI.

I manuali per i soggetti attuatori PNRR analizzano le diverse fasi caratterizzanti la procedura di rendicontazione sul portale ReGiS, tra cui:

  • l’attuazione;
  • monitoraggio;
  • rendicontazione degli interventi delle diverse misure. 

ReGiS e manuali: allegati

Ai soggetti attuatori, oltre alle istruzioni, sono state fornite delle specifiche indicazioni sugli adempimenti amministrativo-contabili, indicazione che si coniugano con gli allegati che costituiscono format per gli adempimenti da attestare e check-list da compilare e caricare sul portale ReGiS come documento comprovante all’assolvimento degli obblighi imposti dalla normativa.

ReGiS e manuali: adempimenti obbligatori

I Comuni beneficiari delle risorse sono tenuti al rispetto di ogni disposizione impartita in attuazione del PNRR per la gestione, controllo e valutazione della misura, ivi inclusi:

  • gli obblighi in materia di trasparenza amministrativa ex D.lgs. 25 maggio 2016, n. 97 e gli obblighi in materia di comunicazione e informazione previsti dall’art. 34 del Regolamento (UE) 2021/241, mediante l’inserimento dell’esplicita dichiarazione “finanziato dall’Unione europea – NextGenerationEU” all’interno della documentazione progettuale nonché la valorizzazione dell’emblema dell’Unione europea;
  • l’obbligo del rispetto del principio di non arrecare un danno significativo all’ambiente (DNSH, “Do no significant harm”) incardinato all’articolo 17 del Regolamento (UE) 2020/852;
  • l’obbligo del rispetto dei principi del Tagging clima e digitale, della parità di genere (Gender Equality), della protezione e valorizzazione dei giovani e del superamento dei divari territoriali;
  • gli obblighi in materia contabile, quali l’adozione di adeguate misure volte al rispetto del principio di sana gestione finanziaria secondo quanto disciplinato nel Regolamento finanziario (UE, Euratom) 2018/1046 e nell’art. 22 del Regolamento (UE) 2021/241, in particolare in materia di prevenzione dei conflitti di interessi, delle frodi, della corruzione e di recupero e restituzione dei fondi che sono stati indebitamente assegnati, attraverso l’adozione di un sistema di codificazione contabile adeguata e informatizzata per tutte le transazioni relative al progetto per assicurare la tracciabilità dell’utilizzo delle risorse del PNRR;
  • l’obbligo di comprovare il conseguimento dei target e dei milestone associati agli interventi con la produzione e l’imputazione nel sistema informatico della documentazione probatoria pertinente.

ReGiS e manuali: opere non native PNRR

Per i soli interventi già conclusi, per i quali non è stato possibile assolvere ex post ad uno o più degli obblighi sopra elencati, il Soggetto attuatore dovrà darne evidenza all’interno della dichiarazione da allegare al momento della rendicontazione ReGiS, fornendo puntuale indicazione degli obblighi non assolti.

Articoli correlati

Scorri i documenti